Mostra contenuti secondari Nascondi contenuti secondari

La Bottega dell'artista tra Medioevo e Rinascimento in Toscana di Silvia Salvadori

Le opere esposte sono realizzate attraverso l’uso di antiche tecniche pittoriche tramandate da Cennino Cennini nel suo Libro dell’Arte (1370-1440).

I pigmenti sono tutti di altissima qualità e sono gli stessi utilizzati dagli antichi maestri pittori toscani del trecento e quattrocento senese. Il mio lavoro si basa sullo studio di antichi trattati d'arte da Cennino Cennini a Giorgio Vasari. La raffinata delicatezza e grazia della pittura senese di Duccio di Buoninsegna, Cimabue, Simone Martini, Sassetta, Pietro Lorenzetti, Sano di Pietro e Piero della Francesca sono pienamente recuperati dalla Maestra Silvia Salvadori.

Ogni icona, biccherna e stemma araldico, viene dipinto su antichi e pregiati supporti lignei, preventivamente lasciati stagionare per molti anni prima del loro utilizzo. Per la pittura si utilizzano pigmenti pregiati come il blu di lapislazzuli, l’oro zecchino in conchiglia, il rosso carminium (rosso cocciniglia), gomme e resine di origine naturale.

Il lavoro di Silvia Salvadori è volto al recupero di un antico saper fare artistico che diede vita alle più importanti scuole di pittura nel XIII e XV sec in Toscana.

La pittura essendo eseguita con le stesse tecniche pittoriche riprese da antichi ricettari permette di ottenere raffinatissimi giochi ed effetti chiaroscurali di grande suggestione e brillantezza. La preparazione del supporto pittorico viene eseguita attraverso più strati di imprimitura a gesso e colla di coniglio rigorosamente esenti da prodotti chimici e sintetici. Le dorature sono realizzate per mezzo di foglie d'oro zecchino 23 3⁄4 K, steso su strati di argille finissime gialle o rosse di terra d'Armenia (doratura a “guazzo”).

I motivi decorativi delle aureole e delle cornici sono interamente incisi a bulino e pietra d’agata. I damaschi e i broccati delle vesti sono impreziositi da eleganti decorazioni in oro puro e argento. Su commissione è inoltre possibile inserire sulle aureole e sui drappi pietre e gemme preziose finemente intagliate ed incise da abili maestri orafi toscani e arricchire le tavole di ornamenti dorati a rilievo (decorazione a pastiglia) per i fregi e le cornici.

Le opere di Silvia Salvadori si distinguono per la loro rara bellezza, raffinatezza, preziosità cromatica e perfezione esecutiva unica ed inconfondibile.

Ogni opera di Silvia Salvadori è un pezzo unico eseguito a mano attraverso un lungo e sapiente lavoro di ricerca e studio. Proprio per questo particolare aspetto Silvia Salvadori dipinge e segue le direttive dei suoi committenti e realizza le proprie opere su commissione.