Icona di Cristo di Beato Angelico. Riproduzione d'arte di Silvia Salvadori
Icona di Cristo di Beato Angelico su fondo d'oro. Bottega d'Arte ToscanaIcona di Cristo di Beato Angelico, particolare del volto. Riproduzione Salvadori

Icona di Cristo di Beato Angelico

Icona di Cristo. Riproduzione d’Arte tratta da affresco di Beato Angelico.
Studio del volto del Cristo Risorto.

Icona sacra realizzata con tempera e oro zecchino su tavola.
Opera eseguita con le antiche tecniche pittoriche della scuola senese del XV sec.

Misure: 25 x 20 cm

Descrizione

Silvia Salvadori dipinge il volto del Cristo Risorto scegliendo come tecnica quella della tempera su tavola su fondo oro. Essendo nel l’affresco originale il Cristo circondato da una luce quasi abbagliante , Silvia decide di usare la stessa luce, ma amplificandone l’effetto con il fondo oro. Silvia Salvadori ricrea magistralmente il volto del Cristo di Beato Angelico. Le pennellate sono fluide e morbide. Ogni particolare è perfettamente curato dalla barba, ai capelli e fino alla grande espressività dello sguardo come reale. La corona, diversa dall’opera originale , è stata sostituita e impreziosita da un elegantissimo decoro in oro a motivi vegetali e granito a pietra d’agata punto per punto su tutta la superficie. In ultimo, Silvia Salvadori ha incastonato dei piccoli granati rossi, posti a simbolo della croce rossa (interno dell’aureola) presente nell’opera originale (si veda foto).

Storia: Il dipinto conservato presso il museo di San Marco in Firenze, è un affresco raffigurante Cristo con le Pie donne al Sepolcro e si trova nella ottava cella del convento di San Marco a Firenze. Questo affresco risale al 1440 e fu realizzato da Giovanni da Fiesole in arte Beato Angelico. In questa opera l’artista cercò di unire la prospettiva con l’attenzione verso la figura umana. La modernità del Rinascimento si unisce ai vecchi valori dell’arte medievale. La luce assume un valore mistico e quasi metafisico. Essa si espande in cielo divenendo espressione della Grazie Divina che salva l’uomo.

Originale: Museo di San Marco, Firenze. Dipinto in affresco di Beato Angelico (1440).

Misure: 25 x 20 cm

Tecnica: tempera al tuorlo d’uovo su fondo in oro zecchino 23 k, incisioni a bulino. Pietre semipreziose: granati rossi. Tavola antica.

Note

Prezzo: su richiesta.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Aggiungi una recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *