Tentazione di Cristo sul monte. Riproduzione d'arte di Silvia Salvadori
Tentazione di Cristo sul monte: case. Bottega d'arte toscanaTentazione di Cristo sul monte: Satana. Riproduzione di Silvia Salvadori

Tentazione di Cristo sul monte

Tentazione di Cristo sul monte di Duccio di Buoninsegna. Copia d’autore di Silvia Salvadori.

Icona sacra realizzata con tempera e foglia d’oro su legno.
Opera eseguita con le antiche tecniche pittoriche della scuola senese del XV sec.

Misure: 31,5 x 30,5 cm

Descrizione

Dipinto realizzato da Silvia Salvadori. Icona di Cristo, Riproduzione d'arte da Duccio di Buoninsegna. Pittura senese. Predella: Tentazione di Cristo sul monte. Storie di Cristo, "Gesù scaccia Satana". Predella della Maestà, Siena. Icona, tempera su fondo oro zecchino, incisioni su oro, tavola antica. Duccio di Buoninsegna nel XIV secolo rap­presenta la seconda e la terza tentazione di Cristo in due tavolette della predella della Maestà di Siena; nella seconda vediamo Cristo e il diavolo, che gli ordina di gettarsi nel vuoto, affacciati a una loggia di un edificio; nell'altra Cristo è su un monte dà cui domina un paesaggio urbano e con il braccio allon­tana il demonio mentre gli angeli alla sua de­stra sono pronti a soc­correrlo. Qui Duccio di Buoninsegna vuole mostrare il demonio nella sua origina­ria essenza di angelo ribelle e nel XV secolo anche Lorenzo Ghiberti riprende questo tema compositivo in una porta del battistero di Firenze, raffigurando il diavolo con zampe d'uccello e ali di pi­pistrello. Da questo momento in poi il demonio tende a perdere la mostruosità dei secoli prece­denti e appare con sembianze umane.

Originale: Frick Collection, New York.

Misure: 31,5 x 30,5 cm.

Tecnica: tempera su fondo oro zecchino, tavola antica

Note: icona di Cristo. Riproduzione d'arte da Duccio di Buoninsegna eseguita con le stesse tecniche pittoriche della scuola senese, pittura senese: Tempera su fondo oro zecchino, tavola antica

Prezzo: su richiesta.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Aggiungi una recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *